mercoledì 15 marzo 2017

Le pratiche del disgusto

Le pratiche del disgusto

My rating: 4 of 5 stars

A prescindere da ciò che scrive mi piace lo stile di Cornia. Se si deve parlare di sé questo è il modo migliore, lasciando che le associazioni arrivino all'improvviso deviando il discorso per poi, ad un certo momento mai annunciato, ritornare al punto di partenza per poi aprirsi ancora.
Il contenuto abbastanza condivisibile nel momento in cui l'esperienza individuale trova spesso corrispondenze e condivisioni.
Forse l'ultima pagina è quella che mi lascia sorpresa per la descrizione fisica della nostra esistenza, tirando di mezzo particelle elementari, luce, vita, morte. Decisamente originale, eppure centrata.

Posta un commento