mercoledì 3 agosto 2016

Waiting for 2016 #47

Si conclude con Seu Jorge, il mio autore brasiliano preferito a cui ho dedicato gli ultimi tre post, la maratona di pezzi musicali iniziata con la chiusura di Londra 2012 e durata 48 mesi a cui corrispondono 48 canzoni, dal pop al jazz alla classica. Seguirà il giorno 5 Agosto la canzone ufficiale dei Giochi, con l'inaugurazione che vedremo in Italia solo il 6, all'una di notte.

Io, però, sto già pensando a Tokyo 2020. Non ho la minima percezione di che cosa troverò in rete, ma quello di cercare la musica del paese che ospita le Olimpiadi è un giochetto che mi diverte, così come è piaciuto a tutti quelli che mi hanno seguito sul blog.

La XXXI Olimpiade parte già con molte polemiche: budget, corruzione, ordine pubblico, ecc. Speriamo vada tutto bene perché è un'occasione che l'umanità non può perdere per affermare un diritto universale, quello dello Sport, al quale tutti si devono attenere per le regole condivise. E questa motivazione è già più che sufficiente per continuare a riproporre questa festa mondiale.

Buone Olimpiadi a tutte e tutti [Grande Giove]!



Posta un commento