giovedì 17 settembre 2015

Medium

Medium

My rating: 5 of 5 stars

Non c'è che dire, è un horror, ma la Pieragostini, come sempre, è capace di portarti ad uno stato d'ansia nello sviluppo della trama, che ti impone di fermarti un attimo.
Sono gli adolescenti che, pur nello sviluppo fantasioso degli eventi, ti ricordano fatti recenti di cronaca? Probabilmente sì, ma quando si riprende in mano il libro, nel momento in cui ti aspetti lo scatenarsi gratuito della violenza, si materializza la coscienza morale che ti dà le avvisaglie per non perderti.
Nell'orrore c'è sempre un filo di salvezza, che può emergere o meno nella lotta feroce tra il bene e il male, ma è lì, presente.

Un Young Adult da leggere.

Posta un commento