lunedì 1 giugno 2015

The Djordjevic game

Qualche giorno dopo la finale di Coppa Italia ho avuto lezione con la V E dell' ITE "G.Luosi" di Mirandola.
Entrata in classe ho detto ai miei studenti che a lezione ci sarebbe stato un test.
Allarmati mi hanno chiesto: scritto, orale (???).
No no, ho detto loro. Pratico, molto pratico!

Arrivati in palestra ho spiegato brevemente l'esercizio:

Il Djordjevic game



  • calciare il pallone in porta per colpire il palo di destra. Il pallone deve rimbalzare sul palo di sinistra ed uscire dalla porta;
  • vietato fare goal;
  • 3 tentativi ogni giocatore;
  • obbligatorio per gli studenti juventini.

Ecco la sintesi dei tentativi:

Michele: niente da fare, te la cavi meglio con il canestro, vero? :)


Enrico: naaaa, da bravo tennista ci sei quasi riuscito ma, ahimè, hai segnato.  ;)


Samuele: purtroppo anche per te è andata buca, peccato!


Michel: il tuo cuore juventino non ti è venuto in soccorso. Ti auguro ugualmente il tatuaggio della finale di Champions sul polpaccio sinistro :)


Fabio: ci hai provato, apprezzo l'impegno, ma...te la cavi meglio come arbitro ;)


Marco: uhmm, la tua specialità è l'atletica Marco, l'Atletica  :)


Accidenti! Nessuno, nessuno ha centrato l'obiettivo. 
Del resto ci sono cose che gli Juventini non riescono a fare. Rassegnarsi.


Game over!


Posta un commento