domenica 26 aprile 2015

Il ricercato

Il ricercato

My rating: 3 of 5 stars

Subito gli aspetti negativi. Descrizioni troppo particolareggiate di dispositivi di offesa e difesa. Sembra di essere al Musée de l'Armée; dì l'essenziale, non siamo tutti così interessati ad armi e munizioni. Altro: in certi momenti ti servirebbe un foglio per tracciare gli spostamenti dei protagonisti, ma anche qui, o hai i link a google map che ti fanno capire qualcosa, oppure aspetti pazientemente che l'autore decida di passare all'azione vera e propria. Insomma, da eliminare un buon 30% di pagine.
Forse per Murakami, che dice nella quarta che Child è "Il miglior autore contemporaneo di narrativa crime", è fin troppo sintetico. Parere: il nipponico ama lasciarsi andare ai particolari e dettagli, ma è funzionale a tutt'altro; altro stile.

Positivi: è una bella trama, organizzata bene con colpi di scena e sviluppi sorprendenti.

Tipica lettura da viaggio con paesaggi esterni verdi e rassicuranti. (Sperèm)

Posta un commento