lunedì 2 marzo 2015

Il digitale e la scuola italiana

Il digitale nella scuola italiana

My rating: 5 of 5 stars

Da qualche giorno Marco Dominici aveva annunciato sui social network l'uscita di questo ebook. Oggi era disponibile sugli store e non ho aspettato tempo a scaricarlo e leggerlo perché, se anche seguo da tempo blog di Marco, un libro è sempre un libro.
Infatti l'autore centra l'obiettivo di presentare la lenta e faticosa osmosi del digitale nella nostra scuola, partendo -ma anche a me è successo- dall'esperienza personale dei propri figli a scuola, a dimostrazione che, quando superano la porta d'ingresso di quegli edifici, fanno un salto nel passato e a noi genitori un po' sgamati sembra di vivere situazioni assurde.

Puntualizzata una certa arretratezza diffusa, il testo ci mostra anche come poterne uscire con ciò che si sta già facendo e sperimentando, ma non sempre con gli attori culturali e produttivi che remano in sincronia, ed anche guardando all'estero da cui, preso atto delle differenze culturali e risorse spese nel campo education, si possono avere validi suggerimenti, sempre corredati da pros and cons.

Si dedica una buona sezione all'editoria scolastica, ancora ferma al palo perché più interessata a mantenere lo stato di esclusività dei contenuti, anziché trovare strade che si avvicinino di più alle esigenze di chi li fruisce. Concordo con l'autore, anche se lo accenna implicitamente, che l'editoria digitale vista fin qui sia un fallimento.

Una nota positiva è che questo ebook esce prima dell'edizione cartacea. Che siano allora i nostalgici, questa volta, ad aspettare un po'.


Posta un commento