giovedì 19 febbraio 2015

Quasi amore

Quasi amore

My rating: 4 of 5 stars

L'ho iniziato il giorno di San Valentino. Cercavo un libro d'amore e mi è venuto in mente questo titolo.
Più che della sostanza -l'amore è notoriamente un argomento usato e abusato nella letteratura- qui colpisce la forma che è quella del dialogo convincente con se stesso, alla maniera mi parlo e mi rispondo per capire cosa mi sta succedendo.
Va dato merito anche alla sostanza per la freschezza e la leggerezza con cui Cornia racconta di due amori, uno giovanile, uno più tardivo, infarciti di flash e di osservazione dell'ambiente e dell'interazione con esso.
Tanto per fare un esempio a me ha fatto morire il passaggio di come da piccolo catturava le biscie:
...E infatti per portarle a casa, la prendi sotto il collo col pugno destro, e lei scappa avanti in venti secondi, e lei scappa avanti in venti secondi, allora la riprendi col sinistro, e lei riscappa e la riprendi con la destra e così via, all'infinito finché non sei arrivato a casa.

Posta un commento