martedì 18 novembre 2014

The Endless River


2 of 5 stars

Ieri sera ho ascoltato The Endless River, ultimo album dei Pink Floyd.

Mi chiedo: ma il gruppo ha problemi economici da dover buttare fuori una raccolta così? Se ce l'avessero detto prima, avremmo fatto una colletta.
Sembrano tutti pezzi di raccordo tra un brano e l'altro, quelli a cui siamo abituati dai precedenti album, ma che durano un tempo esageratamente lungo, solo strumentali, lagnosi, mezzi new age (?) che vanno bene come colonna sonora per un ospizio.
L'unico brano in cui si riconosce un po' di tecnica è Talkin' Hawkin' in cui c'è un dialogo polemico fra voce e coro, un tirare ossessivo il giro di accordi fino all'esplosione corale con tocchi sporadici sulle corde della chitarra per addolcire momentaneamente la melodia. Espedienti sonori che abbiamo già ampiamente sperimentato.
Un po' delusa. (Un po' tanto)




Posta un commento