sabato 30 agosto 2014

Tutto quello che avremmo potuto essere io e te, se non fossimo stati io e te

Tutto quello che avremmo potuto essere io e te, se non fossimo stati io e te

My rating: 1 of 5 stars

Non so se ti sia mai capitato di guardare una televendita di gioielli. A me sì, sono stata incollata alla TV aspettando che il venditore mantenesse la promessa di mostrare qualcosa di eccezionale. Niente da fare; così dopo il quarto, quinto pezzo, lo mandi a quel paese perché hai visto solo robaccia di dubbio gusto, pacchiana e dozzinale.

Mi è successa la stessa cosa con questo romanzo semi fantascientifico, onirico (boh?), con tanto delirio dentro da chiedermi se primo o poi l'autore avesse avuto il pudore di mettere qualcosa di intelligente, almeno un po' strutturato.
Sono arrivata fino in fondo!
Da non credere, mi vergogno per lui a scrivere questa stroncatura quando di solito, se ritengo che un libro sia brutto, lo abbandono senza troppi sensi di colpa.

Da qualche parte sta scritto che l'hanno letto milioni di spagnoli. E sì che dovrebbe essere un popolo che ha un palato raffinato. Mah!
Fortuna l'ho pagato poco.

Posta un commento