venerdì 2 agosto 2013

Calabria 2013

SquillaceSquillaceSquillaceSquillaceSquillaceCopanello
Cala LungaBaia di Atlantide, Cala LungaCala LungaBaia di Atlantide, Cala LungaSoveratoCala Lunga
Fiori di zuccaSoveratoSoveratoCaminiaCaminiaCala Lunga
Cala Lungasoverato dolcicala longa, montauromelaBaia di Atlantide, Cala Lungamela
calabria_13, un set su Flickr.

I nuotatori sentono l'acqua, la distinguono sì nella sua composizione di base H2O, ma poi sanno percepire la viscosità, la tensione superficiale causate dai sali e oligo elementi disciolti che la rendono diversa al tatto, al galleggiamento, alla spinta e alla trazione degli arti.
L'acqua dello Ionio è densa senza avere quel gusto spiccatamente salato di NaCl, così compatta che quando si muovono braccia e gambe per spostarsi, si ha l'impressione di essere immersi in un fluido ibrido tra lo stato liquido e quello di gel.
Nella bracciata a rana poi, più di quella a crowl, finita la fase di trazione e il recupero delle braccia sotto il busto, scendono dei mulinelli verso le gambe, delle onde d'acqua che ti massaggiano come se si stesse passando dentro a dei morbidi rulli. Sensazione favolosa.
Questa è stata l'acqua di mare migliore nella quale abbia nuotato.
La classifica di acqua da piscina vede sempre al primo posto quella della Olympiaschwimmhalle di Munchen.

Persone ospitali, simpatiche, vere. Cibo ottimo, natura aspra e selvaggia. Bella vacanza.
Grazie a tutt*


Posta un commento