giovedì 7 giugno 2012

Terremoto #2

yoga class - palestra Brunatti, Mirandola

A me il terremoto non ha portato via la casa ma il posto dove poter fare il mio mestiere. Quindi non riuscirò più a fare il mio mestiere.
Non mi basterà il container con qualche banco perché ho bisogno di spazi dove i ragazzi e le ragazze possono muoversi  e fare sport. 
Le informazioni che mi ha dato il Dirigente sono laconiche ma inequivocabili: le strutture sportive che usavamo sembrano inagibili e, naturalmente, ci sono altre priorità nella ricostruzione.

Le priorità sono sempre altre, indipendentemente dai fatti contingenti, rispetto alle esigenze della mia disciplina che tanti, troppi dentro e fuori la scuola non capiscono cosa sia, a cosa serva e ai quali non ho nessuna intenzione di spiegarlo adesso; la pedagogia agli adulti non funziona quasi mai. Sperimentato.
Andrò a lavorare lo stesso, ovvio. A fare cosa non lo so.


Posta un commento