lunedì 18 giugno 2012

Cosmopolis

Cosmopolis

My rating: 4 of 5 stars

Sì, certo. Credo proprio che bisognerebbe aver letto "Ulisse" di Joice, integrale per fare un confronto con "Cosmopolis". Io l'avevo iniziato ma poi sono passata alle figurine del Ulysses for Dummies tanto per avere l'idea della trama. Anyway si potrebbe anche ricorrere a "Odissea" e capovolgere il protagonista Eric in antieroe, colui che programma la propria distruzione.

E' un peccato veramente dover interrompere la lettura, sarebbe meglio prendersi il periodo necessario e dedicarsi completamente al libro che ripercorre, con quella specie di successione di slide che si pensa vengano proiettate nella mente poco prima di morire, alcune immagini significative della giornata del protagonista, spregiudicato guru della finanza, che attraversa le strade di New York a bordo di una limousine.

Leggendo la biografia di DeLillo su Wikipedia si nota a fondo pagina come David Foster Wallace sia stato influenzato -molto- dall'autore.
A mio modestissimo parere, però, l'allievo ha superato il maestro.
Per me non c'è confronto: DFW ha una marcia in più, di valore esponenziale.



Posta un commento