venerdì 13 gennaio 2012

Oltre la carta - Idee per l'editoria che cambia

Oltre la carta - Idee per l'editoria che cambia

My rating: 4 of 5 stars

Il termine sul quale questo libro mi fa ragionare è: flessibilità.

Siamo abituati a sentirlo dai media tradizionali riferito al mondo del lavoro, spesso con accezione negativa: "tu che fai quel mestiere, lì non servi più ma potresti essere utilizzato da un'altra parte, magari non subito, ti riconvertiamo e ti spediamo a destinazione quando avremo bisogno di te." Credo che questa forma di flessibilità esogena, imposta, crei non poco senso di ansia e frustrazione a chi la subisce.

Letizia Sechi ci mostra, invece, la forma endogena della flessibilità in un settore, quello dell'editoria, che sta subendo una trasformazione radicale, al quale si danno risposte in continuo aggiustamento di baricentro che richiedono, così come fanno i recettori dei nostri organi e apparati, continui feedback sullo stato di equilibrio del sistema.

Il mondo del lavoro, non solo quello dell'editoria che in questo momento è uno dei modelli da tenere sott'occhio, nel prossimo futuro avrà bisogno di questo tipo di flessibilità per evitare quella imposta e devastante sotto molti aspetti personali e sociali; scuola compresa, che è il campo specifico di mia competenza.

Posta un commento