mercoledì 13 luglio 2011

Il diavolo in corpo

Il diavolo in corpo


My rating: 4 of 5 stars


Radiguet riesce a scrivere un romanzo dal contenuto più tragico di quello di Giulietta e Romeo.
L'amore adolescenziale del protagonista, verso una donna di qualche anno più vecchia e sposata, mette in risalto la situazione doppiamente conflittuale del giovane: la prima determinata dalle situazioni psichiche instabili tipiche dell'età che oscillano tra il bisogno di autodeterminazione ed il difficile abbandono del gioco egoistico, la seconda causata dai sentimenti contrastanti come affetto e dispetto, altruismo e opportunismo, amore e gelosia, che si vengono a sovrapporre ai primi, determinando circostanze in cui, la sua mente, è sottoposta ad incessante tempesta emotiva.
Ecco, l'autore è molto bravo a sottolineare questi stati d'animo d'iniziazione più che sofferta.

Per provocare: non ho notizie di fatti realmente accaduti che presentino questo caso, ma ne ho simili a ruoli invertiti in cui, donne molto giovani e in età evolutiva, si trovano catapultate nella vita adulta che affrontano con improvvisa responsabilità.

Cercando la biografia dell'autore mi è capitato di trovare questa chicca: Radiguet ritratto da Modigliani



Posta un commento