mercoledì 30 marzo 2011

I sarsanini



Ho impiegato circa un quarto d'ora per farla riaffiorare alla memoria e adesso la scrivo così non dimentico più questa botta e risposta tra due agricoltori della bassa mantovana, in disputa per ragioni di confine e proprietà che, per assumere un atteggiamento più autorevole, parlano in "italiano".

[Tono minaccioso e di sfida]

"Se vedo ancora i tuoi sarsanini sguaterare nel mio bugno, giuro che ci traggo!" L'altro in risposta: "Traici, traici pure. Ci cataremo in tribunale!"

Questo il dialetto: 

"Sa ved incöra i to sarsanin snedrar in dal me bügn at giüri cag trag!" Cl'altar: " Ti trag, trag ados. As catarem in tribünal!"

Questo l'italiano:

"Se vedo ancora i tuoi anatroccoli sguazzare nel mio stagno, giuro che sparo!" L'altro: "Spara, spara pure. Ci troveremo in tribunale!"

Ce lo raccontava Gigi la cui battuta ricorrente era: "Aqua e limon a li garösüli!" :)

Posta un commento