lunedì 9 agosto 2010

Riccardo

immagine di Cristian.torras

 Ho visto la scuola dove andrai, il Selmi di Modena ci sono andata a fine giugno, non proprio lì ma nella scuola accanto il Corni, causa una riunione. Al momento ci so arrivare solo da Sassuolo, [non ridere],  ma studierò su google map il percorso per venirti a salutare se capito in città. E' una struttura nuova, bella, probabilmente avrà le palestre all'interno dell'edificio e non ti dovrai sciroppare i cinquecento passi AR che separano, invece, il Luosi dal palazzetto di Mirandola. Passeggiate che in tua compagnia e dei rispettivi/e studenti/esse diventavano un momento educativo per noi e per loro, con quel tuo modo di trattarli/e con pacatezza ed ironia. Sei un Prof bravissimo anche per questo questo, che si sappia  al Selmi! Ed io lo ripeterò al Luosi, puoi contarci.
Qualcuno ha osato definirti il "palestrato", appellativo che mi irrita perchè la "gente" confonde tante cose come il culto della fisicità contro il tuo amore per lo sport, passione che ogni tanto attraversa anche me, mi prende fino a diventare una dipendenza, sana. 
Ma quale palestrato, sei un guerriero acheo, un ibrido tra Agamennone, il capo autorevole ed Ulisse l'inquieto, se c'è bonaccia.
Aspetto il giorno in cui mi caricherai sul furgone e mi porterai con te a Riva, voglio vederti volteggiare sull'acqua, finalmente.
Vai prof, ti lascio andare. Sei un grande;-)
Posta un commento