sabato 26 dicembre 2009

Un anno



Mela: ma sei bravissimo!
Blazar: veramente non pratico judo da un po' di tempo, forse il presente indicativo non è appropriato.
Mela: naaaaa, non credo proprio. Quando uno è bravo lo è per sempre.

Il tempo in fondo ha una valenza relativa e Michele, che di queste cose ne sa, si è compiaciuto di questo mio coniugare il verbo essere esprimendolo con uno smiley.

Negli scambi su twitter e nelle email tra Hari e me capita di scrivere: "Michele avrebbe detto..." oppure "Lo diceva anche il Blaz che..." e così via, attingendo dallo scrigno di parole che ci ha lasciato, spesso di tono ironico e acute nel significato.
Per la precisione: più che di dialoghi si tratta di conversazioni a tre.

***

La lezione più importante che un uomo possa imparare in vita sua non è che nel mondo esiste il dolore, ma che dipende da noi trarne profitto, che ci è consentito trasformarlo in gioia. Rabindranath Tagore

Posta un commento