venerdì 13 novembre 2009

Cosa mi piace insegnare

Questo è un post didattico ad uso dei miei colleghi del corso http://www.e-socrates.org/course/view.php?id=585




Come sai io sono prof di Educazione Fisica, mi piace insegnare tutti gli sport e mi pongo come obiettivo che i miei studenti e studentesse provino a cimentarsi con le più disparate attività motorie in modo che sviluppino adeguate abilità che vadano a sollecitare i processi di intelligenza emotiva e corporeo-cinestesica.
C'è un'attività, tra quelle che insegno, che mi dà maggiori soddisfazioni soprattutto in termini emozionali, ed è quella in piscina verso quei ragazzi/e che, non solo non sanno nuotare, ma hanno un forte timore dell'acqua.
Questa situazione mi impone di entrare in empatia con le loro paure, di capire che genere di inibizioni psicomotorie si attivano, di creare una relazione tale da instaurare un rapporto di fiducia totale.
Il momento cruciale avviene quando staccano la presa dalle mie mani e percepiscono il galleggiamento. E' a quel punto che il loro senso di abbandono si trasferisce dalla mia persona all'acqua ed essi  manifestano la loro incontenibile soddisfazione. Per me è come vederli nascere per la seconda volta.
Posta un commento