domenica 6 aprile 2008

Ispettore Tecnico -2-


Ho finito il primo libro: Diritto Costituzionale, che equivale al 7,357% del tomo. Poca cosa di fronte alla mole che mi resta, ma già un primo passettino.
Leggo la Costituzione, o parte di essa, solo in rare occasioni che coincidono con esami universitari o concorsi, come in questo caso. Devo ammettere che ogni volta mi commuovo. Ho due tipi di sentimenti: il primo mi inorgoglisce perchè leggendo la Costituzione mi passa davanti tutta la storia del nostro paese e perchè ci sono state, prima di me, tante persone che hanno lottato e spesso perso la vita per arrivare ad ottenere il riconoscimento di Stato di Diritto. Il secondo, per il quale non vorrei essere accusata di vilipendio, è un sentimento meno nobile che assomiglia a quello che si prova guardando un film come "Pretty Woman", una bella favoletta che ha poco a vedere con la realtà, anche nella migliore delle ipotesi.
Lo Stato siamo noi, noi siamo sovrani e tocca noi ispirarci alla Costituzione, ma pochi di noi la conoscono. A tutti noi docenti spetta il compito di fare Educazione Civica e soprattutto spetta ai nostri rappresentanti dare esempi di Educazione Civica, non perchè siano migliori di noi cittadini normali, ma se non altro perchè contendendosi visibilità mediatica a tutto spiano, diventano un modello per tutti.

Parole strane: la Costituzione può essere ottriata, ovvero se viene unilateralmente concessa dal sovrano. (Secondo me Carlo Alberto questa parola non l'ha mai pronunciata, era un così bravo ragazzo!)

Rimandata al 3 Giugno 2008 la data per conoscere il calendario delle prove di preselezione. Dovrò comunque impormi un calendario con numero di pagine giornaliere da leggere. Ah! E' vero, prossimo impegno: prima batteria di quiz. ;-)
Posta un commento