venerdì 8 febbraio 2008

Il mio compleanno

Oggi compio gli anni. Sono nata per le Olimpiadi di Melbourne, quest'anno ci saranno le Olimpiadi a Beijing, per cui ho la bellezza di 14 Olimpiadi. Portati bene in effetti, non mi lamento!

La cosa più bella che mi è capitata oggi: Camilla si è svegliata e mi ha cantato "Un buon non-compleanno, mamma!" e abbiamo ballato come il Leprotto Bisestile e il Capplellaio Matto sulla canzone di Alice, versione Disney.
La cosa più brutta che mi è capitata oggi: allo scrutinio è stato dato un otto in condotta a un mio studente. Alla richiesta della motivazione la risposta è stata: SI ALZA DALLA SEDIA. DISTURBA.

A tutti gli studenti del mondo consiglio di evitare di assumere posizioni erette tali da far presumere un alternanza tonica tra muscoli agonisti e antagonisti che si scatena per una necessità di carattere neurologico.
Un muscolo dice al cervello: "hoi! Basta, non ce la faccio più ad assorbire questa mitragliata di impulsi elettrici, dammi il cambio o schiatto". Il cervello risponde: "d'accordo ma guarda che se ti accontento poi la prof ti sega" Il muscolo: "..zzo, non resisto, vado in tetania, mi vengono i crampi come a Del Piero (non è vero, ma citare gente importante fa sempre effetto)". Il cervello: "d'accordo, poi sono ..zzi tuoi! Ma tu non tirarmi in mezzo, sai che per i prof io, con i muscoli, non ho niente a che fare".
Posta un commento